Non ho difficoltà ad affermare che sono sì un batterista e un percussionista, per quanto questa distinzione sia più utile a una sorta di estetica del linguaggio, che a una effettiva differenza musicale tra le due categorie.

Sono anche poliedrico, perchè spesso nei miei lavori cerco di presentare vari aspetti (un modo come un altro per dire che mi si può ritrovare in diversi contesti).
Il significato non va molto più in là, onestamente.

Le definizioni servono per categorizzare e facilitare, e non c’è nulla di male in ciò. Personalmente mi va benissimo adattare la definizione all’ambiente in cui mi muovo in quel momento, per cui fintantoché rimangono aderenti in certa misura a quello che sono e faccio, non ci perdo il sonno.

Definirmi semplicemente “artista”, con quella boria che rischia di trapelare nell’utilizzo di un ruolo così prezioso per racchiudere una produzione costantemente troppo limitata rispetto a quello che la mia mente continua a progettare, mi pare per ora un po’ eccessivo… magari un bell’obiettivo, ma comunque un po’ eccessivo.

Francesco Cigana explores his expressive potential through percussion instruments with an approach tied to the timbre and the melody, to the hypnotic dimension and the contamination and mix between genres.
He collaborated with different musical realities in Italy and overseas.
He is a permanent member of the collective Permeable, with headquarters in Brussels, he performed also for the European Commission, Theater Am Zee and Suedtirol Jazz Festival, with performances utilizing new technologies like brain sensors, 3d audio, radio communications Earth-Moon-Earth, smart fabrics, collaborating with partners like Google, Barco,Starts.
He is leader of the Francesco Cigana Trio, The Fifth, Archery Madness.
He has been also exploring some solo projects for years, through different formats.

 

Recently he founded the project D.O.O.O.M., orchestra and lab centered on improvisation, of which he is director and teacher.

He collaborates actively with other groups like Jashgawronsky Brothers, Input Selection, The Wild Scream, Deadaghori.